Crocifisso - Confraternita del Carmine

Confraternita del Carmine - Ostuni
Vai ai contenuti
CROCIFISSO
La seconda cappella di sinistra è detta della Crocifissione, opera, come riporta l’iscrizione ai piedi della Croce, dell’Archipresbyter Canonicus Diaconus Augustinus Ayroldi Nan[…]na p(inxit). E’ un quadro tipicamente devozionale e il Cristo, dal forte pathos cromatico, è interessante soprattutto per la cromia e il particolare del velo che ne cinge i fianchi. Si tratta di una letterale ripresa del peplo del Venerato Crocifisso ligneo restaurato alcuni anni fa grazie all’impegno della confraternita, consentendo indirettamente una più precisa datazione di quest’ultimo, che doveva essere ammirato ben prima del 1775, come ha appunto confermato il restauro che ha riportato la scultura al primitivo chiarore, tipico di una collocazione temporale dell’ultimo quarto del XVII secolo. La tela è ospitata in un’ancona modanata (cm.160 per cm.100), in pietra scolpita, al di sopra di un altare, che misura come i suoi gemelli cm.148 per cm.180 di larghezza e cm.56 di profondità, e non riporta iscrizioni. Nella lunetta spicca una bella Madonna con Bambino dai forti accenti veneziani, databile anch’essa alla seconda metà del Settecento.

 di ANTONIO TODISCO  -  PAOLA LISIMBERTI
Codice Univoco: M5UXCR1
Torna ai contenuti